10 cose da vedere a Verona. Ovviamente anche dove mangiare bene.


Cosa vedere a Verona? Volete trascorrere un romantico week end in compagnia della vostra compagna o compagno? Volete anche voi rivivere l’amore dei Capuleti e dei Montecchi?
Perfetto ecco a voi le dieci cose da vedere a Verona e da fare tranquillamente in un fine settimana.

Partiamo dalla cose basilari da vedere a Verona: dove parcheggiamo? Facile ma con qualche accortezza. Praticamente tutti gli hotel o b&b di Verona e dintorni vi consegnano una bella mappa della città con i vari parcheggi in evidenza, senza però precisare che ovviamente quelli più vicini al centro storico o nei pressi di piazza di Porta Nuova sono molto cari. Spostandosi di pochissimo e avvicinandosi alla città dalla destra, c’è il parcheggio di via Paradiso: piccolo ma facile da raggiungere e che vi consente di sostare tutta la giornata con circa 10€.

Iniziamo il nostro giro riposati tra le meraviglie da vedere a Verona e ne approfittiamo per “scalare” la piccola collinetta su cui si erge Castel San Pietro. Cominciate a godervi la città passeggiando lungo la riva di Sammicheli sempre con il naso all’insù per ammirare gli edifici che costeggiano il fiume.

Per la pausa pranzo vi consiglio molto vivamente Pancaffè: una pizza che non dimenticherete facilmente.

Scendendo dal colle incontrerete i resti del Teatro Romano percorrendo il caratteristico Ponte Pietra. Attraversandolo, passeggerete negli stretti vicoli del centro storico immergendovi appieno nello spirito “intimo” della città. Piccole trattorie e bistrot spuntano dai porticati in legno e si inerpicano sulle tante scalinate che caratterizzano questa porzione della città.

Una veloce visita al Duomo (ingresso a pagamento con 4,00€) che vi dà la possibilità di inoltrarvi nel cuore della città tramite via Duomo e poi Via Sant’Anastasia, arteria principale della passeggiata veronese con i negozi per lo shopping e i caffè per l’aperitivo.

Passeggiando placidamente vi ritroverete poco dopo nella spettacolare e caotica Piazza delle Erbe vero cuore pulsante della città antica, con il suo mercato scoperto dove poter mangiare un’ottima macedonia da asporto (costo 2,50€).

 La piazza è da sempre il punto di riferimento per la vita pubblica dei veronesi. Si erge maestosa la Torre dei Lamberti da cui è possibile godere di una vista mozzafiato sulla città; sempre che abbiate la forza di fare gli scalini per arrivare in cima. Vero gioiello che si affaccia sulla piazza è Case dei Mazzanti con le pareti affrescate e i balconi in ferro ricoperti di piante ornamentali.

Riprendiamo la nostra visita della città in direzione di piazza Bra e ci dirigiamo verso la tanto attesa Casa di Giulietta e l’annesso museo. L’ingresso al palazzo dei Capuleti, così come tutte le mura del cortile interno, sono ricoperte da migliaia di frasi e disegni degli innamorati che sono passati di quì negli anni, affidando il proprio messaggio d’amore alla coppia raccontata nell’opera di William Shakespeare.

Abbiamo finito di scattare le nostre foto di rito abbracciati alla statua di Giulietta verso le 18:00 e via Anfiteatro è stata invasa dalle meravigliose note del musical di Notre Dame de Paris provenienti dall’Arena, dove da lì a poco sarebbe iniziato lo spettacolo. La piazza è il vero salotto della città dove turisti e residenti si mescolano seduti ai tavolini dei tanti bar che spuntano al pian terreno dei palazzi che circondano l’Arena.

Ultima tappa distante pochi passi è Piazza Bra con i suoi giardini e gli edifici del ’500 che con l’omonima Porta è da sempre il principale accesso al centro storico di Verona.

Per la cena noi abbiamo mangiato alla trattoria Perbacco… gnam gnam!

Ora tocca a voi scoprire la Vostra Verona.

Ricapitolando:

 

1. Castel San Pietro
2. Teatro Romano
3. Ponte Pietra
4. Duomo
5. Piazza delle Erbe
6. Torre dei Lamberti
7. Case dei Mazzanti
8. Casa di Giulietta
9. Arena
10. Piazza Bra

Inserisci il tuo commento