Cosa vedere a Napoli in un fine settimana. Cosa vedere e dove mangiare. Secondo giorno


Cosa vedere a Napoli in un fine settimana : Secondo giorno

Ripresi dall’intenso tour tra vicoli e chiese e dal nostro reportage su cosa vedere a Napoli in un fine settimana il primo giorno, con ancora impresse ben in mente le meraviglie della città, continuiamo il nostro tour tra giardini botanici e zone residenziale per un pò di shopping rilassante.

Mattina.

Iniziamo da Piazza Carlo III dove poter vedere il Real Albergo dei Poveri e i meravigliosi giardini dell’Orto Botanico.

Passeggiamo lungo via Foria in direzione piazza Cavour e facciamo tappa nella Chiesa di San Giovanni a Carbonare e l’adiacente museo di arte moderna MADRE.

Riprendiamo il percorso principale e  dirigiamoci senza indugio al museo Archeologico Nazionale. Visita alle sue sale e poi dritto verso la parte bohémien della città: piazza Bellini e il conservatorio di San Pietro a Maiella.
La zona è ricca di caffetterie letterarie, locali di musica dal vivo, trattorie e pizzerie da asporto.

A Port’alba sosta obbligatoria per la pausa pranzo: pizza fritta provola e ricotta o margherita a “portafoglio”!

Finito di pranzare? Perfetto. Prendiamo un caffè su via Toledo e poi ci dirigiamo verso piazza Dante da dove poter prendere la metropolitana o il bus per il nostro percorso pomeridiano.

Pomeriggio.

Il pomeriggio è dedicato alla parte alta della città. In una visita se pur breve non potete perdervi il museo d Capodimonte, lo storico laboratorio e la scuola di ceramica. Concedetevi una passeggiata nel bosco reale e cercate suggestivi scorci della città che si stenderà ai vostri piedi.

Con gli occhi colmi di bellezza ci mettiamo in marci (sfruttate tanto la metro, il bosco è distante…) e fermiamoci a Piazza Medaglie D’oro nel cuore del quartiere Vomero. Anima commerciale della città, il Vomero con le sue ampie aree pedonali è il luogo ideale per lo shopping e zona di transito per salire sul colle di San Martino dove Castel Sant’Elmo si erge fiero a difesa della città e da dove potrete ammirare una delle viste panoramiche più belle della città.

Per la cena, sosta tra i locali young del Vomero o, grazie alla funicolare centrale di Piazza Sannazaro, ritoriamo “giù” Napoli e ci fermiamo nei ristoranti di via Toledo, via dei Mille e i tani vicoletti di San Pasquale a Chiaia.

 

Dopo un drink post cena, tornate  nel vostro hotel e buon riposo pronti per il terzo e purtroppo ultimo giorno in città.

Inserisci il tuo commento