Il cenone di capodanno e la maratona culinaria con gli amici di sempre


La tavola di natale bandita a festa

Il cenone di capodanno è l’apice nella maratona culinaria che si disputa ogni anno a cavallo delle festività natalizie… la mia famiglia e i miei amici, ovviamente, non si tirano mai indietro quando si tratta di stare bene a tavola.
Trofie con funghi, piselli e pancetta

Trofie con funghi, piselli e pancetta

Quest’anno giocavo in casa. Otto fantastici amici tutti riuniti intorno al nostro tavolo con in mano un bicchiere di Rubrato dei Feudi e nell’altra una forchetta.
Tra salame e capicollo si intromette una fantastica pasta fatta in casa con funghi, piselli e guanciale. Il regno del maiale domina incontrastato con l’Arista di maiale stracotta nel vino e nel trito di erbe aromatiche dalla pentola sul fuoco mentre Sergio comincia già a mostrare i primi segni di cedimento dopo aver addentato una porzione non indifferente di verdure sott’olio e formaggio a cubetti.

Massimo ci ha sedotti con una kilata di mozzarella fantastica e Checca ha invece azzeccato un panettone artigianale che allieta ancora le mie colazioni in questi giorni… Bella Franci!
Arista di Maiale

Arista di Maiale

Non l’avremmo mai detto ma tra i più attivi spicca Paola; piano piano, quasi in incognito ha fatto grande onore alla tavola.

Gli sfruffoli di Valentina e il babbà rustico della Mamma hanno sedotto la piccola Paola in un modo inaspettato. Ne sono felicissimo.

Un bella bottiglia di bollicine francesi ha accompagnato il nostro brindisi di mezzanotte e l’avvincente partita a Cranium. Ovviamente ha vinto la squadra dei maschietti 😉

Secondo voi, potevo immaginare una serata più felice?
Buon appetito e buon viaggio per tutto il 2012…

Inserisci il tuo commento