Cofanetti Smartbox degustazioni. Buona idea ma attenzione alle fregature


I cofanetti regalo Smartbox sono ormai una realtà consolidata. Sul mercato esistono decine di aziende che offrono pacchetti preconfezionati di ogni tipo: sport estremi, weekend romantici, cene a lume di candela e molto altro ancora.

L’idea ormai consolidata nel nostro immaginario è stata da sempre ben accetta dal pubblico che trova facile e spesso conveniente un’offerta all inclusive già delineata.

Ma le insidie per gli acquirenti sono molte e spesso ti portano a perdere molto tempo e sopratutto denaro.

La nostra esperienza con i pacchetti della Smartbox è stata decisamente tribolata e non si può dire positiva.

Per il nostro matrimonio abbiamo deciso di acquistare circa 10 cofanetti misti tra soggiorni, trattamenti in Spa e degustazioni da regalare ai nostri testimoni. Tutti amici di una vita e a cui volevamo regalare dei piacevoli momenti da passare possibilmente assieme. Alla fine è stato solo un inutile stress.

Riuscire a prenotare nelle strutture convenzionate (in periodi di alta stagione) è praticamente una missione impossibile! Ristoranti e hotel trovano ogni tipo di scusa per non riservarti la camera o il tavolo. Per qualche albergo abbiamo anche provato a fare la prova del nove: se chiedevi la disponibilità di una camera senza menzionare la Smartbox il posto c’era, dicendo di aver un coupon da usare la risposta era negativa. Una vergogna.

In più di una circostanza, cercando di prenotare in un ristorante della Campania e non solo,  ci siamo addirittura sentiti chiedere una differenza economica (circa 10€) se avessimo voluto cenare durante il week-end perché c’era la musica dal vivo.

La cosa peggiore: praticamente quasi nessuno rispetta le indicazione di disponibilità riportate sul depliant che accompagna il cofanetto o nella scheda di presentazione online.

Per una tranche di 6 cofanetti, dopo un anno di tentativi a vuoto, sono stato costretto a rivolgermi all’ufficio clienti per non perdere tutti i soldi dato l’approssimarsi della scadenza.

Proprio così, la scadenza. Non tutti sanno infatti che le Smartbox (come anche tutti gli altri cofanetti regalo delle altre aziende) hanno una “data di scadenza” ed è quindi importante selezionare con cura il punto vendita dove acquistarle. Prediligete le grandi catene che hanno sicuramente un indice di rotazione del prodotto superiore rispetto al piccole negozietto e così sarà più plausibile trovare box con una scadenza “lontana” nel tempo.

Il rapporto con il servizio clienti ha avuto dei grossi alti e bassi e solo dopo due mesi di mail e lunghe telefonate (a pagamento) sono riuscito a farmi sostituire il tutto senza spese aggiuntive risparmiando in pratica circa 15€ a cofanetto.

Bisogna anche riconoscere che fortunatamente non tutti gli affiliati sono disonesti ma purtroppo quest’ultimi sono una esigua minoranza. Tres Deseos a Verona è un bell’esempio di correttezza.

Quindi un consiglio: muovetevi con largo anticipo quando volete prenotare e segnalate immediatamente ogni tipo di anomalie al servizio clienti per non incappare in disagi acora più grandi con il passare del tempo.

Inserisci il tuo commento