Sabato sera, pioggia e campionato di calcio? Pizza in casa!


Sabato sera, pioggia e campionato di calcio? Pizza in casa!

 

Il vostro chef a domicilio

Se è sabato sera e piove, in tv c’è la squadra del cuore e avete voglia di passare una serata tranquilla con moglie/marito/fidanzata, cosa organizzi per cena? Ovviamente pizza!

Se volete cominciare dalla base, dall’impasto, dovete avere un bel pò di tempo e aver pianificato la serata casalinga già a partire dalla tarda mattinata.

Tra spesa e tempi tecnici per far lievitare il panetto ci vuole un po’ di tempo. Se invece la vostra è una pizza improvvisata, fate come me: rivolgetevi alla cara coop e comprate il panetto già bello e fatto per 1,60€ e la partenza è bella che avviata.

 

Gli ingredienti per una buona pizza… compresa la moglie

Noi abbiamo preparato due teglie: una di margherita e l’altra, metà con salame tipo Napoli e metà marinara.

Ingredienti di base oltre alla moglie/assistente:

• 1 passata di pomodoro. Io ho usato l’ottima “La Torrente” con basilico;
• 500g di provola fresca. Evitate quella affumicata per non rendere la pizza troppo asciutta;
• circa 60g di Salame tipo napoli;
• olio extravergine di oliva;
• farina;
• basilico;
• parmigiano reggiano grattugiato;
• sale;
• origano
• aglio.

Primo problema: se non abbiamo il matterello a casa per stendere la pasta? Facile. Prendete un bel bicchiere di vetro (quelli da birra di Ikea sono perfetti), cospargetelo di farina e fate attenzione a non esercitare troppa pressione mentre vi sfogate sull’impasto.

Stesa la pasta, dopo averla abbondantemente infarinata, trasferitela nella teglia da forno unta con l’olio per completare l’opera. Non esagerate con l’olio altrimenti vi ritroverete un semi biscotto di pane. Sistemate la pasta con le mani per farla aderire a tutta la teglia, cercando di creare uno spessore maggiore sui bordi.

Ricordatevi di bucherellare il tutto con una forchetta prima di infornare.

In un recipiente alto unite la passata di pomodoro, un pizzico di sale, un cucchiaio di olio e qualche foglia di basilico; mescolate leggermente per sciogliere il sale. Se non avete il basilico fresco va benissimo anche quello tritato e congelato che si trova nel banco frigo di tutti i supermercati. Tagliate la provola a pezzi piccoli e sottili.

Accendete il forno in modalità “ventilato” a 220g e riscaldatelo per 5 minuti prima di infornare.

Cospargete la base della pizza con la passata di pomodoro precedentemente condita; aiutatevi con un cucchiaio per distenderla in modo uniforme, facendo attenzione a lasciare sempre un paio di centimetri “bianchi” lungo i bordi per consentire la crescita di una bella crosta croccante.

A metà cottura (circa 8 minuti ma controllate la parte inferiore di tanto in tanto, dato che la cottura è influenzata molto dalla bontà del forno) tirate fuori le teglie, condite la pizza con la provola e rimettete in forno, impostandolo su “statico sopra e sotto” e non su “ventilato”.
Quando il fondo dell’impasto è dorato e la provola sciolta condite con e il salame o con gli altri ingredienti scelti e aggiungete un velo di parmigiano.

Ancora pochi secondi in forno per sciogliere il parmigiano e poi…. Buon appetito a tutti.

Inserisci il tuo commento